Seguici sulle nostre

 pagine social!!!

Seguici sulle nostre

 pagine social!!!

Seguici sulle nostre pagine social ! ! !

giornalismo

TM

TM

glnuovissimo1

GIORNALISMO LIBERO

TM

mewe
gab
gab
mewe

GIORNALISMO LIBERO

IL BLOG

SITEMAP

INFO & CONTATTI

 

info@giornalismolibero.it

collaboraconnoi@giornalismolibero.it

 

redazione@giornalismolibero.it

gab

per il tuo pensiero libero

mewe
exit

per il tuo pensiero libero

exit
exit

TM

Nasce oggi Giornalismo Libero     , che si pone come obiettivo principale, fornire a chi lo desideri la possibilità di pubblicare i propri scritti

Gli articoli del Blog

APPELLO A TUTTO IL POPOLO ITALIANO

2021-11-25 15:16

Luca Bandini

Editoriale, green pass, Resistenza, Appello al popolo,

APPELLO A TUTTO IL POPOLO ITALIANO

Con le notizie delle ultime ore, mi pare necessario lanciare un appello a tutti quanti i cittadini Italiani, per vedere se riusciamo finalmente a porr


 


 

Con le notizie delle ultime ore, mi pare necessario lanciare un appello a tutti quanti i cittadini Italiani, per vedere se riusciamo finalmente a porre un freno a tutto quello che sta accadendo.

A differenza di quello che stanno cercando di fare con l'aiuto complice e subdolo del main stream, ovvero di metterci gli uni contro gli altri, i vaccinati contro i non vaccinati, ormai qui il discorso non e' piu' sulla base delle proprie convinzioni in merito al siero magico, ma si e' spostato su un altro livello.

Qui veramente e' in gioco il nostro futuro di uomini nati liberi e che hanno tutto il sacrosanto diritto di scegliere in scienza e coscienza cosa fare della propria vita, indipendentemente da cosa possa succedere intorno a noi.

Perche' vorrei ricordare che uno dei pilastri della democrazia reale e' che il bene comune non puo' e non deve mai travalicare e superare il libero arbitrio del singolo e non si puo', in nome di un superiore bene, disporre della vita e della salute di ognuno di noi, altrimenti sarebbero giustificate tutte le atroci azioni commesse dai vari regimi dittatoriali del passato e del presente.

Per esemplificare il ragionamento, non si puo' internare gli individui in campi di "isolamento" (io li chiamo di concentramento), come stanno facendo in Australia, in nome del bene collettivo e spero che questo concetto sia condiviso e capito da tutti quanti.

Ormai le notizie girano e, come ho avuto modo di scrivere un paio di giorni fa a proposito del paradosso di Gibilterra, dove, nonostante ci sia il 118% della gente vaccinata, si stanno verificando il quadruplo dei contagi che ci sono nelle altre nazioni e, specialmente dopo la conferenza stampa di quel simpaticone del ministro Speranza, nella quale ha illustrato le nuove norme inserite nell'ultimo Decreto legge passato in Cdm, il tempo per le chiacchere e' finito.

Ricordo brevemente cosa ha avuto il coraggio di dire il nostro caro ministro a proposito delle norme introdotte con l'ultimo Cdm.

Hanno esteso l'obbligatorieta' del vaccino a tutto il personale, medico e non, che lavora in ogni struttura sanitaria, sia pubblica che privata, a tutte le forze armate e all'intero corpo insegnanti d'Italia.

Inoltre, hanno varato il super Green Pass - con validita' fino al 6 gennnaio, quindi oltre la scadenza dello stato di emergenza, e questo e' un campanello di allarme su quello che si appresteranno a fare dopo le ferie - allargando la necessita' di tale "passaporto di vita" a tutti i mezzi pubblici, ad ogni treno di ogni genere, anche i locali, a qualsiasi spogliatoio sportivo dell'intero territorio, anche quelli all'aperto e, dulcis in fundo, anche alle strutture alberghiere, giustificandolo con la frase "in questo modo aiuteremo gli alberghi a riprendersi".

Se qualcuno non ha ancora capito quale sia il vero obiettivo di tutto questo, ve lo posso riassumere in poche semplici e comprensibili parole: vogliono avere il controllo totale e indiscusso della vita di tutto quanto il popolo, senza doversi piu' preoccupare di alcunche'!

E, per non farci mancare assolutamente nulla, vi comunico che l'EMA, pochissime ore fa, ha annunciato di avere autorizzato la vaccinazione ai bambini dai 5 anni in su.

Visto e considerato come i nostri governanti delinquenti hanno agito fino ad oggi, vi lascio immaginare quello che metteranno in campo nel prossimo immediato futuro, forti di questa ennesima aberrazione partorita da un organismo sovvenzionato quasi per intero dalle multinazionali del farmaco.

Ecco perche' mi sto rivolgendo a tutti quanti, compresi i vaccinati, in quanto stanno toccando i bambini, e questa e' una cosa che non gli si puo' far passare liscia.

Dato per scontato che, come dicono e attestano ormai decine e decine di studi scientifici, i bambini non contraggono il Covid e, sopratutto, il rapporto fra benefici e negativita' e' pesantemente pendente verso le nagativita', lasciare che i nostri figli vengano "rovinati", forse a vita, da un siero ancora in fase sperimentale, sarebbe degno delle peggiori culture naziste.

Signori, per quanto mi riguarda, vista la mia eta' non proprio "giovanile" e il fatto che di figli non ne ho, personalmente potrei anche dire "ma chi se ne frega".

Ma, visto che in sostanza faccio anche io parte di un consesso umano e sociale, continuero' a scrivere contro a queste atroci imbecillita' e soprusi commessi in nome di non si sa bene cosa.

Spero vivamente che si inizi a vedere un minimo di resistenza e che ci sia una qualche reazione a tutto questo, anche perche', altrimenti, ho veramente paura che il nostro destino futuro sia inesorabilmente segnato.

Perche' se nessuno si opporra' fermamente a questo pensiero unico, questi maledetti malati di mente continueranno imperterriti per la loro strada e, piano piano, riusciranno a toglierci ogni piu' piccola liberta' fino a renderci simili a dei semplicissimi robot ai loro comandi.

Ad ognuno di noi la scelta di quale vita vogliamo affrontare nel futuro.

 

immagine-copeetina-green-pass.jpeg

Per il tuo spazio pubblicitario sul nostro sito, contattaci all'indirizzo email:


 

Contenitore dove chiunque potrà pubblicare i propri articoli di cultura, storia, politica, società ed altro al fine di combattere lo strapotere della stampa mainstream.
 

www.giornalismolibero.it    All Right Reserved 2016-2021

 

by Luca Bandini

 

Sede Legale: Località Il Casalone - Lano 37 - 53034 Colle di Val d’Elsa (SI)


P. Iva: 01540210521

Cookie Policy | Privacy Policy

 


Sito web realizzato da homo vivo giuseppe rago: +39 366 539 9177 - PEC: giusepperago@casellapec.com - Email: beppe212@tutanota.com

info@giornalismolibero.it

clicca qui per un preventivo aggiornato

Supporta, con poco, un progetto nascente, indipendente e ambizioso ma, soprattutto, a disposizione del popolo!

donazioni

Supporta, con poco, un progetto nascente, indipendente e ambizioso ma,

soprattutto, a disposizione del popolo!

Donazioni 2
Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder