Seguici sulle nostre

 pagine social!!!

Seguici sulle nostre

 pagine social!!!

Seguici sulle nostre pagine social ! ! !

giornalismo

TM

TM

glnuovissimo1

GIORNALISMO LIBERO

TM

mewe
gab
gab
mewe

GIORNALISMO LIBERO

IL BLOG

SITEMAP

INFO & CONTATTI

 

info@giornalismolibero.it

collaboraconnoi@giornalismolibero.it

 

redazione@giornalismolibero.it

gab

per il tuo pensiero libero

mewe
exit

per il tuo pensiero libero

exit
exit

TM

Nasce oggi Giornalismo Libero     , che si pone come obiettivo principale, fornire a chi lo desideri la possibilità di pubblicare i propri scritti

Gli articoli del Blog

PERCHE' CONTINUANO A MENTIRE?

2021-11-13 06:46

Luca Bandini

Aperitivo quotidiano, vaccinati, numeri reali, non vaccinati,

PERCHE' CONTINUANO A MENTIRE?

Secondo i dati dell'ISS e quindi assolutamente da considerarsi non complottisti come qualcuno vorrebbe far credere quando si parla di queste cose, nel

Secondo i dati dell'ISS e, quindi, assolutamente da considerarsi non complottisti come qualcuno vorrebbe far credere quando si parla di queste cose, nella fascia 12-15 anni non si sono vaccinati 1.513.108 ragazzi, nella fascia 16-19 anni i non vaccinati sarebbero 845.672 che aggiunti ai 6.310.024 ragazzi esistenti nella fascia under 12, danno un totale di 8.668.804 persone che non hanno avuto nemmeno una dose di "siero magico".

Senza entrare nello specifico discorso circa l'opportunita' di vaccinare bambini di 12 o 13 anni che ormai e' assodato a livello mondiale essere una sciagurata operazione senza alcuna necessita' scientifica, andiamo a vedere le successive menzogne di questi sedicenti "paladini" della nostra salute e del bene comune.

Ad oggi, sempre l'ISS dichiara 46.806.604 persone hanno ricevuto almeno una dose del siero e, se si considera che, in Italia, la platea dei guariti dal Covid sono circa 3 milioni, dei quali, certamente, la meta' non ha valutato opportuno iniettarsi il vaccino, si ottiene un totale di 48.306.604 persone.

A questo sub totale vanno aggiunti gli 8.668.804 ragazzi di cui sopra, per un totale finale di 56.975.408 persone che, a vario titolo, o si sono inoculati o non lo possono fare per motivi di legge o perche' guariti.

A questa cifra bisognerebbe aggiungere, per scrupolo ed esattezza dei numeri, le persone chem per motivi di salute, non possono fare il vaccino.

Anche le autorita' competenti dichiarano che circa 300.000 persone hanno ricevuto tale esenzione, per cui sono da aggiungere al totale di cui sopra, portandolo cosi' a 57.275.408 unita'.

Calcolando che la popolazione Italiana totale ammonta a 59.641.488 unita' e sottraendo il precedente numero si ottiene una quota di persone non vaccinate a vario titolo di 2.366.080.

Quindi, ricapitolando, noi stiamo assistendo a questa incredibile sceneggiata e "guerra sociale", con relativo calpestamento di qualsiasi diritto dell'uomo, per colpa di meno di 2,5 milioni di persone?

In qualsiasi trasmissione televisiva, giornale stampato o radio che quotidianamente ci tempestano con bollettini di guerra, sentiamo gridare ai quattro venti che la colpa, se stiamo andando incontro all'ipotesi di nuove restrizioni, chiusure e lockdown generalizzati e' perche' ci sono ancora 7 milioni di sciagurati che non vogliono sentirne di vaccinarsi.

E dove sono questi psedo-fantomatici-delinquenti?

Hanno imparato ad imitare quel famoso pescatore di duemila anni fa che moltiplicava i pani e i pesci?

La situazione è molto piu' semplice e terribile allo stesso tempo, perche' vanno considerati due fatti molto importanti:

Il primo e' che con la marea di gente che negli ultimi due anni e' entrata in Italia illegalmente - sia gli sbarcati dalle coste Africane, sia le migliaia di lavoratori in nero che arrivano dai quattro angoli del pianeta - che per ovvi motivi non possono e non vogliono sottostare ne' ai tamponi ne' tantomeno ai vaccini e il secondo e' il vero motivo di tutta questa farsa.

Draghi, Speranza, Mattarella, il Cts e tutti coloro i quali hanno a che fare con tutto cio', si sono resi conto degli immensi errori commessi e sanno perfettamente che non possono ne' tornare indietro ne' tantomeno riconoscere il cumulo di sbagli commessi durante questi due anni, anche perche' se cosi' facessero verrebbero sotterrati da processi su processi e, con molta probabilita', se ne andrebbero tutti quanti allegramente in galera per il resto dei loro giorni.

Poiche' e' del tutto ovvio che nell'arte della politica ci sta anche il saper riconoscere i propri errori, ma riconoscere di aver sbagliato ad allearsi con qualcuno o di aver preso una decisione amministrativa non proprio giusta e' un conto, riconoscere di essere i responsabili della morte di 70 od 80 mila persone e la causa principale di danni per oltre 1000 miliardi, e' tutto un altro discorso.

Se ancora non si e' capito, questi continueranno a procedere per la loro strada e, se possibile, insisteranno ancora piu' violentemente nella loro scellerata azione, proprio perche' si sentono franare il terreno sotto ai piedi e l'unico sistema per salvarsi e' quello di essere sordi e ciechi di fronte alla realta' fattuale.

Negheranno strenuamente tutto cio' che potra' loro nuocere e, purtroppo, noi non siamo un popolo che e' abituato ad incazzarsi piu' di tanto.

E, come gia' detto nello scorso articolo, quest'inverno, con l'incalzare dell'influenza stagionale, sara' un disastro.

Daltronde, abbiamo voluto la bicicletta per parafrasare un noto proverbio, quindi pedaliamo.



 

menzogna-e1584454865647-1636793938.jpeg

Per il tuo spazio pubblicitario sul nostro sito, contattaci all'indirizzo email:


 

Contenitore dove chiunque potrà pubblicare i propri articoli di cultura, storia, politica, società ed altro al fine di combattere lo strapotere della stampa mainstream.
 

www.giornalismolibero.it    All Right Reserved 2016-2021

 

by Luca Bandini

 

Sede Legale: Località Il Casalone - Lano 37 - 53034 Colle di Val d’Elsa (SI)


P. Iva: 01540210521

Cookie Policy | Privacy Policy

 


Sito web realizzato da homo vivo giuseppe rago: +39 366 539 9177 - PEC: giusepperago@casellapec.com - Email: beppe212@tutanota.com

info@giornalismolibero.it

clicca qui per un preventivo aggiornato

Supporta, con poco, un progetto nascente, indipendente e ambizioso ma, soprattutto, a disposizione del popolo!

donazioni

Supporta, con poco, un progetto nascente, indipendente e ambizioso ma,

soprattutto, a disposizione del popolo!

Donazioni 2
Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder