Seguici sulle nostre

 pagine social!!!

Seguici sulle nostre

 pagine social!!!

Seguici sulle nostre pagine social ! ! !

giornalismo
Glnuovissimo1

GIORNALISMO LIBERO

GAB
MeWe
MeWe
GAB

GIORNALISMO LIBERO

IL BLOG

SITEMAP

INFO & CONTATTI

 

info@giornalismolibero.it

collaboraconnoi@giornalismolibero.it

 

redazione@giornalismolibero.it

GAB
MeWe

per il tuo pensiero libero

exit

per il tuo pensiero libero

exit
exit

Nasce oggi Giornalismo Libero, che si pone come obiettivo principale, fornire a chi lo desideri la possibilità di pubblicare i propri scritti

Gli articoli del Blog

L'“ADESSO BASTA!” DEL PROF. CAMPERIO CIANI

2021-08-28 04:19

homo vivo giuseppe rago

Politica, Scienza, Società, green pass, Camperio Ciani, università di Padova, diktat,

L'“ADESSO BASTA!” DEL PROF. CAMPERIO CIANI

Da giorni imperversa, anche presso i rotocalchi del main stream, la storia di un controverso personaggio, professore di ruolo all'Università di Padova

Da giorni imperversa, anche presso i rotocalchi del main stream, la storia di un controverso personaggio, professore di ruolo all'Università di Padova, tale Andrea Camperio Ciani il quale, inoculatosi le sue dosi di stato, e avendo richiesto il certificato verde, dinanzi all'obbligo, imposto dal rettore della sua università, di accedere alla stessa solo previa presentazione del nuovo attestato di vaccinazione digitale, ha detto “NO!”.

Ha deciso così di scrivere una mail al rettore, chiarendo che se andasse avanti con questo atteggiamento, non esiterà a dare le sue dimissioni in segno di solidarietà verso tutti coloro che hanno deciso di fare una libera scelta e negare il consenso a donare il proprio corpo alla scienza, ancora in vita.

Il corriere del Veneto e il mattino di Padova si sono prodigati ad intervistarlo, quasi a dimostrare un'umana apertura verso gli uomini liberi, dopo 18 mesi di terrorismo martellante.

Un estratto: [cit. «Antenati patrioti, eroi, e pensatori, mi avevano illuso che l’università avesse appreso principi di libertà e democrazia, vedo che così non è e me ne assumo le responsabilità. In un’università libera quale credevo fosse, l’appartenenza a tessere di partito, fasciste o di green pass fossero avulse, dato lo spirito libertario e democratico che credevo ci appartenesse»].

Perbacco, che smacco! Cosa fanno? Vogliono darsi la zappa sui piedi da soli???

Ma veniamo al perché ho definito il personaggio “controverso”: nelle interviste rilasciate, Ciani afferma di essere un genetista di fama internazionale, ed ho verificato che un paio di pubblicazioni all'attivo, effettivamente, le ha.

Sapete su cosa sono confluite le sue ricerche genetiche? Sul tentativo di dimostrare l'ereditarietà genetica dell'orientamento omosessuale! Roba che, se oggi provi a proporla in un qualsiasi consesso di questo paese, rischiano di toglierti la pelle di dosso o di stigmatizzarti a vita come estremista islamico.

Ora, io non ho visionato approfonditamente gli studi di costui e nemmeno, francamente, mi appassionano le sue tesi, ma dall'articolo a lui dedicato su advocate.com si estrae: “Camperio-Ciani ha detto che altre ricerche hanno suggerito che una parte della predisposizione genetica all'omosessualità è portata sul cromosoma X, che gli uomini ereditano dalle loro madri. Ma aggiunge che ci sono quasi certamente molti altri geni legati all'orientamento sessuale. Dice anche che il suo studio suggerisce che circa il 20% della predisposizione ad essere gay è causato da fattori genetici, ma non ha detto quali dati specifici lo hanno portato a questa conclusione e cosa costituisce l'altro 80%.”.


Quanto possano essere efficaci tali studi io non posso saperlo, ma dopo 20 anni di malcelata dittatura del pensiero pseudo-sinistrorso di questo paese, si potrebbe facilmente associare il sentimento di solidarietà di questo professore nei confronti dei colleghi e dei concittadini tutti, al suo certo sentimento di solitudine nell'andare controcorrente in una società piena di tabù come la nostra.

Con questo non intendo sposare le sue tesi scientifiche, né me ne interesso ma, nel fondo del mio cuore, prendo atto del fatto che, nella maggior parte dei casi, la famosa frase di Voltaire “Non condivido la tua idea, ma darei la vita perché tu la possa esprimere” viene, a tutt'oggi, compresa, quasi esclusivamente da quegli individui che, nell'arco della loro vita, nonostante il pensiero comune, i tabù, la cultura e i dogmi, sono riuscite per prime a disobbedire ai pregiudizi della società circostante e, nel tentativo di affermarsi nella propria diversità e unicità, mostrano di aver dovuto lavorare a lungo su sé stessi per liberarsi dai condizionamenti.

 

Beh, a giudicare dal comportamento odierno della maggioranza delle masse, direi che, prima di vedere una società libera e solidale, così come sento giusto che sia, ne dovrà passare ancora, di acqua sotto i ponti...

Che dire, caro Andrea? Grazie, a nome di tutti gli uomini liberi.
 

 

FONTI:

 

https://mattinopadova.gelocal.it/regione/2021/08/25/news/il-professore-dell-universita-di-padova-contro-il-green-pass-no-all-obbligo-mi-dimetto-1.40632213

 

https://corrieredelveneto.corriere.it/padova/universita/21_agosto_26/crociata-no-pass-prof-bo-non-mostrero-certificato-pronto-lasciare-332b2e0e-05db-11ec-8ca8-b93e8f587fee.shtml

 

https://www.democraticunderground.com/101631869

 

https://www.advocate.com/health/health-news/2004/10/16/italian-study-suggests-women-pass-along-quotgay-genequot-14074

 

 

andreacamperiociani-1630117148.jpg

Per il tuo spazio pubblicitario sul nostro sito, contattaci all'indirizzo email:


 

Contenitore dove chiunque potrà pubblicare i propri articoli di cultura, storia, politica, società ed altro al fine di combattere lo strapotere della stampa mainstream.
 

www.giornalismolibero.it  © All Right Reserved 2016-2021

 

Cookie Policy | Privacy Policy

 


Sito web realizzato da homo vivo giuseppe rago: +39 366 539 9177 - PEC: giusepperago@casellapec.com - Email: beppe212@tutanota.com

info@giornalismolibero.it

clicca qui per un preventivo aggiornato

Supporta, con poco, un progetto nascente, indipendente e ambizioso ma, soprattutto, a disposizione del popolo!

donazioni
Donazioni 2

Supporta, con poco, un progetto nascente, indipendente e ambizioso ma,

soprattutto, a disposizione del popolo!

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder