Seguici sulle nostre

 pagine social!!!

Seguici sulle nostre

 pagine social!!!

Seguici sulle nostre pagine social ! ! !

giornalismo

TM

TM

glnuovissimo1

GIORNALISMO LIBERO

TM

mewe
gab
gab
mewe

GIORNALISMO LIBERO

IL BLOG

SITEMAP

INFO & CONTATTI

 

info@giornalismolibero.it

collaboraconnoi@giornalismolibero.it

 

redazione@giornalismolibero.it

gab

per il tuo pensiero libero

mewe
exit

per il tuo pensiero libero

exit
exit

TM

Nasce oggi Giornalismo Libero     , che si pone come obiettivo principale, fornire a chi lo desideri la possibilità di pubblicare i propri scritti

Gli articoli del Blog

VERSO IL COLPO DI STATO... ALL'ITALIANA

2021-07-30 09:16

Luca Bandini

Editoriale, Draghi, italia, dittatura, Figliuolo, colpo di stato, golpe, governo militare, Sorgi,

VERSO IL COLPO DI STATO... ALL'ITALIANA

E' palese che per organizzare un colpo di stato, sia necessario l'utilizzo dei militari, sia che lo si organizzi in poco tempo, sia che lo si pianific

E' palese che per organizzare un colpo di stato, sia necessario l'utilizzo dei militari, sia che lo si organizzi in poco tempo, sia che lo si pianifichi a lungo prima di metterlo in atto.

Sempre e comunque pero', gli architetti del colpo di stato sono sempre in prima fila o quantomeno se ne assumono la responsabilita', sia che si tratti di un generale dell'esercito o che a guidarlo sia un politico con idee di grandezza.

Noi Italiani ci dobbiamo distinguere anche in questo.

Gli attori che partecipano a quanto si sta delineando al giorno d'oggi, non e' dato sapere chi siano con precisione, in quanto in questo povero paese anche per una tale evenienza, tutti vogliono essere pronti a sedersi alla tavola imbandita, ma nessuno ha voglia di fare il primo e decisivo passo.

Basta ricordare il triste esempio di Mussolini con la decisione di entrare in guerra: continuo' a tergiversare per mesi, combattuto fra la voglia di essere fra i vincitori e la paura di prendere finalmente una decisione vera e coraggiosa.

Detto per inciso, probabilmente le cose se avesse deciso diversamente, avrebbero potuto cambiare drasticamente, in meglio o in peggio a seconda dei punti di vista.

Ma per tornare all'oggi, cerchero' qui di ricostruire l'intero schema delle cose che mi portano a pensare che sia ormai imminente un colpo di stato come detto nel titolo, all'Italiana.

Marcello Sorgi, un pezzo importante e di peso dell'editoria Italiana, gia' direttore di diverse testate, nonche' uomo della Rai, molto vicino alla famiglia Agnelli come riferimento della Stampa torinese, nonche' editorialista appunto della Stampa, ieri in un suo editoriale si e' arrampicato funanbolicamente sugli specchi per poter, alla fine, ipotizzare che qualora Draghi venisse sfiduciato dall'attuale ribollente parlamento, Mattarella potrebbe mettere in piedi un "governo elettorale" a matrice militare, utilizzando quel generale Figliuolo che tanto bene sta facendo nel campo delle vaccinazioni.

Quando un giornalista di peso come Sorgi, si permette il lusso di mettere nero su bianco, una simile ipotesi, attivando in seguito tutti i metodi per relegare a mero esercizio di dialettica, quanto da lui stesso scritto, vuol dire che i giochi sono gia' fatti o che comunque siamo ad un buon punto.

Tali giochi partono da lontano e cerchero', per quanto mi e' possibile, di tracciare un quadro il piu' chiaro possibile di tutti i fatti che portano a questa conclusione senza, per altro, scadere nel piu' dozzinale complottismo dell'ultima ora.

La cosa fondamentale perche' un golpe abbia successo, e' la condivisione e il sostegno della gran parte dell'opinione del popolo in quanto, nel caso contrario, si dovrebbe forzatamente instaurare una vera dittatura militare, con tutto cio' che comporta un simile scenario.

Migliore occasione di questa infernale epidemia, non poteva esserci per cui gia' a meta' dell'anno scorso, l'intera macchina organizzativa, si e' messa in moto.

Iniziando ad inquadrare nel vero senso della parola, l'intero main stream formato da giornali, tv e informazione in genere(non hanno nemmeno per un secondo dimenticato di influire sui social maggiori), assicurandosi che tutta quanta fosse allineata al "pensiero unico" deciso dalla cabina di regia.

Lo si e' visto con i maldestri tentativi dell'avvocaticchio Conte, con le rocambolesche organizzazioni sceniche tipo Villa Panfili o le innumerevoli conferenze stampa praticamente a reti unificate, come se fosse il capo di stato in essere.

Perche' dico che questo prossimo golpe e' nello stile Italiano? Proprio per il fatto che all'inizio si e' voluto utilizzare il classico prestanome o, come preferisco dire personalmente, il burattino da mandare all'avanscoperta. e Conte, era sassolutamente perfetto per lo scopo, fino a quando gli ha fatto comodo.

Si e' visto, e si vedra' ancora meglio nel prosieguo, quanto, al momento opportuno, valutando che ormai non era piu' utile, lo hanno sostituito iniziando a mettere al suo posto le pedine piu' importanti, necessarie per dare luogo alla fase successiva del disegno.

Una di tali pedine, e' appunto il generale Figliuolo messo a gestire la campagna di vaccinazione con annessi e connessi.

E sono proprio gli annessi e connessi che portano l'opinione pubblica, a parteggiare loro malgrado e inconsapevolmente, all'avallo di una prossima presa del potere da parte di chi ha organizzato tutto cio'.

Infatti, hanno inizato sistematicamente a levare i vari diritti costituzionalmente sanciti e garantiti, quali la liberta' di spostamento, la privacy e financo la libera espressione(provate a pubblicare un qualsiasi documento che vada contro il "pensiero unico" sul Covid e sull'epidemia in genere e il social di riferimento, specialmente Facebook, prima vi avvertira' e successivamente vi blocchera' la possibilita' di interagire, per qualche giorno e se continuate, per sempre), fino ad arrivare ad uno degli utlimi atti, come quello sul Green Pass, fatto passare con notevoli mal di pancia in tutta la maggioranza.

Dovete capire che questo strumento, chiamato apposta in inglese per non dover ammettere altrimenti in Italiano, che si tratta ne piu' ne meno che di un "lasciapassare" di oscura memoria e che nulla ha di verde se non il nome.

E, ad ogni buon conto, restano i numeri a parlare, poiche' se, ad oggi, sono stati vaccinati circa 36 milioni di Italiani, con l'ipotesi di arrivare al massimo a 40 milioni, cio' vuo dire che, oltre agli 8 milioni di bambini sotto ai 12 anni, e' stato deciso a tavolino che 12 milioni di Italiani non contano nulla e possono tranquillamente essere rinchiusi nelle loro case senza possibilita' di vita sociale, lavoro e, in sostanza, diritti.

A corollario di tutto questo come sopra descritto, hanno sfacciatamente utilizzato l'informazione pubblica al fine di far passare il loro messaggio, fregandosene altamente di qualsiasi regola diritto dei cittadini di avere un'informazione libera.

Per darvene un esempio, con nomi e cognomi, basti pensare ai vari Bubu' Burioni che ogni domenica ci propina il suo comizio duale con la macchietta Fazio, senza alcun contradditorio, potendo quindi dire quello che gli pare, o ai vari Bassetti, Crisanti, Galli, Sileri di turno, che vengono invitati regolarmente da tutte le trasmissioni televisive per poter continuare nella loro martellante convinzione psicologica del pubblico.

Qualcuno di triste memoria disse "una bugia ripetuta una, dieci, cento, mille, un milione di volte, diventa la verita'" ed e' per questo che il sottile stillicidio della falsita' quotidiana, porta un pubblico, altrimenti recalcitrante, ad essere non solo partecipe, ma fanatico sostenitore dei propri carnefici.

In tutto questo, vanno previste anche le mosse accessorie nel campo dell'economia nazionale, che in seguito servira' per poter continuare a sostenere le azioni da mettere in campo.

Ed ecco che un ex ministro come Padoan, va a fare il presidente di Unicredit che, guarda caso, proprio ieri "rompe gli indugi" e si decide a comperare un pezzo del MPS, regalato, svenduto, distrutto dagli oscuri faccendieri di Stato che, pezzo dopo pezzo, hanno completato il puzzle pescando nelle tasche di tutti quei cittadini che continuano a stare zitti e, anzi, plaudono a tutto cio'.

E al posto di Padoan, eletto parlamentare nella circoscrizione di Siena, chi ci mandano se non un loro uomo, al secolo Enrico Letta, gia' inserito nell'esclusivo club Bildeberg in compagnia di Monti, Draghi e della maggior parte dei finanzieri Italiani ed Europei?

Potrei continuare citando la vicenda di un condannato in primo grado proprio per le vicende del MPS, tale alessandro Profumo, il quale, invece di essere estromesso da qualsiasi pubblico impiego, va a fare l'amministratore delegato di una delle maggiori compartecipate Italiane, spina dorsale dell'imprenditoria di stato nonche' industria strategica aereospaziale e, in sostanza, militare, come Finmeccanica, attuale Leonardo, e il quale si muove sottobanco, andando, fra le altre cose, ad assumere in posti chiave, figli, figliocci e parenti vari di uomini politici della loro parrocchia.

Ma tutto questo fa parte dell'eterno gioco di potere, direte, se non che', al contrario, sono gli antefatti di un disegno molto piu' ben definito e grande.

E' il posizionamento delle pedine sulla scacchiera di gioco, pronte per dare l'assalto al Re che, mi dispaice dirlo, in questo caso siamo tutti quanti noi.

Venendo al succo del discorso e all'italianita' di questa sceneggiata, vi voglio citare alcuni fatti che personalmente ritengo fondamentali per comprendere l'intero disegno.

Questo maledetto virus che tanto ci sta facendo tribolare (e qui non voglio ripetermi troppo a lungo circa il mio pensiero, per altro suffragato da prove scientifiche, sulla reale portata letale del virus stesso), ha dato i perfetti presupposti per poter prendere la palla al balzo ed organizzare tutto il piano di cui sopra.

Purtroppo i signori hanno fatto i conti senza l'oste, che, in questo caso si identifica in quegli studiosi, pensatori liberi, giornalisti e organismi sovrannazionali (specialemente in altre parti del mondo) che si stanno comportando in modo diverso, oserei dire piu' seriamente.

Infatti ricordo a tutti quanti che sia l'Oms che l'Ema hanno derogato dai normali tempi di autorizzazione alla vendita dei vaccini, fissata per il dicembre 2023, in quanto non esistente un protocollo di cura framacologica alternatva.

Bene, proprio l'Ema ha annunciato che entro il 20 ottobre saranno resi disponibili addirittura 5 protocolli diversi di cure farmacologiche per far fronte al Covid 19, ed ecco spiegata questa assurda fretta nel voler vaccinare tutti quanti entro settembre, con la puerile scusa della ripresa delle scuole.

E per far si che cio' avvenga, sono disposti a passare sopra ai cadaveri degli innumerevoli ragazzi che avranno reazioni avverse, rendendo obbligatorio il vaccino per tutti gli studenti, e chi non se lo vorra' inoculare sara' relegato a reietto e costretto a studiare da casa, ammesso e concesso che sia in grado di farlo.

Inoltre, notizari di ieri, dall'altra parte del mondo, il tanto osannato ,o vituperato a seconda dei momenti, Anthony Fauci, capo del NIAID statunitense, ha appena confermato quello che, peraltro, sapevamo gia', ovvero che la carica virale dei non vaccinati e dei vaccinati e' pressocche' identica.

Tutto questo, sta facendo scivolare la terra sotto ai piedi ai nostri cari golpisti, poiche' si vedono costretti ad accellerare i tempi e concludere le cose prima della fine di ottobre, quando, per stessa ammissione degli organi sopra citati, i vaccini dovranno essere ritirati dal mercato ed attendere la fine dei test sperimentali del dicembre 2023, vanificando, di fatto, tutto quanto fatto fino ad oggi.

Ed ecco perche' hanno messo al posto dell'inguardabile Arcuri un militare di professione, con la scusa che fosse esperto nella logistica.

Perche' un dirigente di un'azienda di distribuzione come Amazon o come Zalando o come un qualsiasi DHL o TNT, non andavano bene?

Ma, in questo modo, non avrebbero avuto il pieno controllo e il possibile appoggio del mondo militare, qualora ve ne fosse stato bisogno.

Le mascherine, i distanziamenti, le chiusure assurde, i lasciapassare, le frasi incosulte dei vari pseudovirologi come "chiusi in casa come sorci", le stupide dichiarazioni di Presidenti del Consiglio fantocci, come "invitare a non vaccinarsi e' invitare a morire", il mettere gli uni contro gli altri, fa tutto parte dello stesso, perverso, disegno di golpe all'Italiana.

Per tutto questo e per altre cose non ricordate qui, la dichiarazione di ieri di Marcello Sorgi (fra parentesi molto vicino al Presidente Mattarella), viene fatta propedeuticamente, per cosi' dire di preparazione del terreno.

Altro tassello importante di tutto questo progetto e' l'estensione, contro qualsiasi razionale motivazione, dello stato di emergenza fino alla fine dell'anno.

Hanno detto perche' sospettano ed hanno paura dell'insorgere di una quarta ondata dell'epidemia con recrudescenza dei contagi e conseguente necessita' di agire per DPCM il piu' rapidamente possibile.

Ma state tranquilli che e' per tutt'altra cosa.

Infatti sono assolutamente convinto che le prossime mosse del governo saranno, in ordine, l'obbligatorieta' vaccinale di tutto il personale scolastico, probabilmente anche degli studenti stessi, almeno da una certa et' in su e, in un secondo momento, visto il crescente aumento dei contagi, diranno che le elezioni di ottobre non si potranno celebrare per motivi di sicurezza sanitaria.

Ed e' allora che,in conseguenza delle naturali sollevazioni popolari, potrebbe essere messo in piedi veramente un governo militare di transizione, o elettorale come citato da Sorgi nel suo editoriale.

E se davvero i disegni fossero realmente questi, cosa possiamo fare noi poveri cittadini avverso tutto cio'?

E' questo che proprio ieri sera mi e' stato detto e chiesto da un mio amico con il quale parlavo della situazione attuale e che mi diceva "cosi' è", sottindendeno che non ci si puo' fare nulla e dobbiamo abituarci all'idea che ci viene imposta dall'alto, altrimenti non potremo piu' fare alcunche'.

Con infinita amarezza e tristezza nel cuore, gli ho risposto che certamente dovremo fare in questo modo cercando di vivacchiare al meglio possibile nonostante le situazioni contingenti.

A meno che non ci si voglia ricordare che la natura ci ha dotato di alcuni attributi, e che ogni tanto dovremmo anche abituarci a tirarli fuori, magari non solo per far colpo sulla ragazza di turno.

Ma questo ahime', e' un sogno estremamente improbabile da realizzare.

  

 

090320colpodistato1-1627627498.jpg

Per il tuo spazio pubblicitario sul nostro sito, contattaci all'indirizzo email:


 

Contenitore dove chiunque potrà pubblicare i propri articoli di cultura, storia, politica, società ed altro al fine di combattere lo strapotere della stampa mainstream.
 

www.giornalismolibero.it    All Right Reserved 2016-2021

 

by Luca Bandini

 

Sede Legale: Località Il Casalone - Lano 37 - 53034 Colle di Val d’Elsa (SI)


P. Iva: 01540210521

Cookie Policy | Privacy Policy

 


Sito web realizzato da homo vivo giuseppe rago: +39 366 539 9177 - PEC: giusepperago@casellapec.com - Email: beppe212@tutanota.com

info@giornalismolibero.it

clicca qui per un preventivo aggiornato

Supporta, con poco, un progetto nascente, indipendente e ambizioso ma, soprattutto, a disposizione del popolo!

donazioni

Supporta, con poco, un progetto nascente, indipendente e ambizioso ma,

soprattutto, a disposizione del popolo!

Donazioni 2
Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder