Seguici sulle nostre

 pagine social!!!

Seguici sulle nostre

 pagine social!!!

Seguici sulle nostre pagine social ! ! !

giornalismo

TM

TM

glnuovissimo1

GIORNALISMO LIBERO

TM

mewe
gab
gab
mewe

GIORNALISMO LIBERO

IL BLOG

SITEMAP

INFO & CONTATTI

 

info@giornalismolibero.it

collaboraconnoi@giornalismolibero.it

 

redazione@giornalismolibero.it

gab

per il tuo pensiero libero

mewe
exit

per il tuo pensiero libero

exit
exit

TM

Nasce oggi Giornalismo Libero     , che si pone come obiettivo principale, fornire a chi lo desideri la possibilità di pubblicare i propri scritti

Gli articoli del Blog

IL GRANDE INGANNO

2021-05-13 17:05

Luca Bandini

Editoriale,

IL GRANDE INGANNO

E' da oltre un anno che ho iniziato ad esprimere seri dubbi sia sulla pericolosita' ed effettiva grave dannosita' di questo virus, sia su tutto cio' c

E' da oltre un anno che ho iniziato ad esprimere seri dubbi sia sulla pericolosita' ed effettiva grave dannosita' di questo virus, sia su tutto cio' che e' accaduto, sta accadendo e continuera' ad accadere ancora per diversi anni.

Molti mi hanno contestato apertamente senza pero' riuscire a portarmi controdeduzioni plausibili e alla fine si sono dovuti arrendere di fronte ai dati che gli suggerivo.

Molti non mi hanno nemmeno ascoltato, o hanno fatto finta di farlo.

Solo alcuni mi hanno dato retta, cercando di avere ulteriori notizie ed essendo sostanzialmente d'accordo con me.

E' da marzo/aprile dell'anno scorso che sostengo la totale inutilita' delle mascherine e anzi, la probabile dannosita' per il sistema respiartorio dell'uomo.

ho dedicato un paio di articoli, cercando di spiegare i motivi che mi portavano a questa affermazione, dalle dimensioni assolutamente incompabìtibili dello stesso virus, al fatto che in altri contesti, le mascherine si usano solo per evitare di contaminare altri soggetti dai batteri - per esempio nell'ambito chirurgico - e si cambiano ogni 2 ore.

Per cui l'utilizzo di tali strumenti come e' attualmente, e' solo un sistema coercitivo di controllo della massa.

Questo lo capirebbe anche un bambino della prima elementare.

E' da oltre un anno che sostengo la tesi secondo la quale siamo ormai arrivati al crepuscolo di questa nostra societa', vista la totale assenza di valori, scopi, principi, moralita' e sostanzialmente, visto l'assoluta degenerazione della massa cerebrale della maggior parte della gente.

 Per spiegarmi ancora meglio, basta vedere quello che succede nel paese a livello politico per capire la deriva negativa alla quale il popolo italiano sta andando incontro.

Tutti si rendono conto che abbiamo permesso che un branco di incapaci si impossessasse del potere, ma nessuno fa nulla.

Tutti si rendono conto dell'assoluta inutilita' o peggio della perniciosita' di certe normative, ma nessuno fa nulla.

Tutti protestano perche' ci sono un sacco di persone alla fame - certamente non chi protesta - ma nessuno fa nulla.

Questo e' assolutamente emblematico dello stato di degrado della nostra societa' e sfido chiunque a sostenere il contrario.

Ma tornando al tema principale di questo articolo, dopo essere venuto a conoscenza di una persona che si interessa fattivamente e con intelligenza a scoprire la documentazione relativa a tutto cio' che stiamo subendo passivamente e che ha creato un gruppo di resistenza a quello che volgrmente viene chiamato potere forte, mi sono reso conto ancora maggiormente di quale incommensurabile diabolica macchinazione sia stata messa in atto.

Ora, se da una parte dopo aver preso visione di questi video nei quali si da contezza dettagliatamente dell'immensa mole di documenti prodotti, si capisce senza alcun dubbio che tutto cio' che sta accadendo come minimo e' un gigantesco inganno, dall'altra parte bisognerebbe porsi un paio di domande: perche'?

E io aggiungo, cui prodest, come dicevano i latini.

Ovvero a chi giova?

Nella mia vita sono sempre stato abituato, oltre a cercare di analizzare i problemi oggettivamente, cioe' sulla base di dati incontrovertibili, a chiedermi sempre il perche' di un accadimento.

E questo in quanto e' sostanzialmente la questio piu' pertinente per riuscire a capire qualsiasi avvenimento.

E in secondo luogo, comprendere a chi giova una determinata azione, ci fara' comprendere certamente la natura dell'azione stessa.

Per cui, riepilogando, quando si riesce a compredere il perche' e a chi e' utile una certa azione, si avranno tutte le risposte necessarie.

Quello che si evince dall'ascolto di questo video, e' che in pratica, di questa situazione EPIDEMICA e non pandemica, tutto il governo ne era al corrente fin dall'ottobre del 2019, quindi ben 4 mesi prima del famoso paziente 1 e che nonostante cio' si siano adeguati alle norme guida che gli venivano imposte da qualcun altro.

Senza voler andare a scomodare la possibilit'a di mega complotti di oscure organizzazioni con fini ancora piu' oscuri, basta farsi una delle domande sopra descritte, ovvero a chi giova?

E la risposta e' desolantemente scontata, alle mega compagnie farmaceutiche, che in soldoni, campano e fanno speculazione sul dolore e sui mali dell'umanita'.

Ma badate bene che queste compagnie del farmaco, non sono delle entita' astratte ma sono delle aziende con all'interno migliaia e migliaia di lavoratori, ricercatori, medici e uomini d'affari.

Per fare un esempio che mi e' noto, la ex Sclavo di Siena, ora Novartis, all'inizio degli anni 90 contava circa 3500 persone come dipendenti.

All'attualita', conta su circa 2200 dipendenti in Italia mentre come gruppo, raggiunge le 110 mila unita'.

Ora, tutte queste persone hanno ovviamente dei nuclei familiari, per cui stiamo parlando di circa mezzo milione di persone che, sicuramente, saranno a conoscenza di cio' che succede all'interno dell'azienda stessa e delle dinamiche che la guidano.

Per cui cari signori, e' del tutto ovvio che i vari governi potranno contare sempre e comunque su una pletora di persone che non gli andranno mai contro in quanto non e' loro interesse farlo.

A tutto questo aggiungiamo le altre centinaia di migliaia di persone che sono strettamente collegate ai poteri dello stato - forze dell'ordine, personale delle istituzioni centrali, delle regioni, delle provincie - si esistono sempre - dei comuni e via discorrendo.

Voi potreste obiettarmi che tutta questa gente non ha le possibilita' di fare nulla per cambiare il sistema e che effettivamente il potere di farlo lo detengono i politici o i componenti del governo, ma non e' cosi'.

Anche se si tace pur sapendo, si finisce per far parte del grande inganno.

Chi sa, ha il dovere morale di denunciare e fare qualcosa, anche a costo di rimetterci di tasca propria.

Ma per avere tali persone che in qualche modo si facciano avanti, bisognerebbe essere portatori di valori e principi assolutamente ineccepibili e cio' non e' dato vedere.

Ed e' qui che ci si ricollega a quanto detto poco sopra e quanto gia' illustrato in un altro articolo.

Per rispondere all'altra domanda principale, ovverossia il perche' di tutto questo, bisognerebbe avere una mente abbastanza dinamica e lungimirante per poterlo comprendere,

Ad una parte della domanda si puo' rispondere con le stesse motivazioni che rispondono alla precedente, ma per la restante parte bisognerebbe mettere insieme diverse nozioni che spaziano dal primario interesse economico finanziario - in mano a pochi gruppi di potere a livello mondo - a motivazioni del tutto differenti e che implicano discorsi di tipo, sovraffollamento della terra, inutilita' delle guerre e altre amenita' del genere.

Non voglio trarre delle conclusioni esplicite in quanto lascio a tutti la possibilita' di intravvedere la reale trama che regge in piedi questo grande inganno.

E senza andare a scomodare i vari complotti che vedrebbero la Cina alla guida di un mega progetto per poter diventare la prima super potenza mondiale e cosi' avere il potere assoluto in mano.

E non crediate che a capo di tutto questo ci siano organizzazioni ramificate iun tutto il mondo con migliaia di adepti.

Come sempre e' stato dimostrato - dall'omicidio Kennedy tanto per citarne uno - per portare a termine un'operazione segreta, bastano 4 o 5 persone a conoscenza del vero piano.

Tutti gli altri sono solo ed esclusivamente degli operatori, dei semplici ingranaggi della macchina che viene messa in moto.

In conclusione, la morale di tutto cio' e' che noi tutti stiamo permettendo a pochi di decidere per la nostra vita che, stante la situazione, e' notevolmente peggiorata e purtroppo, sara' sempre peggio.

Perche' se nessuno fara' nulla come la coraggiosa Valentina, scordatevi che nel prossimo futuro tutti noi si possa ritornare ad una vita sostanzialmente normale.

Ricordatevi, e' con i piccoli passi che si possono coprire le grandi distanze.

 

 

 

 

 

 

 

ilgrandeinganno-1626945410.png

Per il tuo spazio pubblicitario sul nostro sito, contattaci all'indirizzo email:


 

Contenitore dove chiunque potrà pubblicare i propri articoli di cultura, storia, politica, società ed altro al fine di combattere lo strapotere della stampa mainstream.
 

www.giornalismolibero.it    All Right Reserved 2016-2021

 

by Luca Bandini

 

Sede Legale: Località Il Casalone - Lano 37 - 53034 Colle di Val d’Elsa (SI)


P. Iva: 01540210521

Cookie Policy | Privacy Policy

 


Sito web realizzato da homo vivo giuseppe rago: +39 366 539 9177 - PEC: giusepperago@casellapec.com - Email: beppe212@tutanota.com

info@giornalismolibero.it

clicca qui per un preventivo aggiornato

Supporta, con poco, un progetto nascente, indipendente e ambizioso ma, soprattutto, a disposizione del popolo!

donazioni

Supporta, con poco, un progetto nascente, indipendente e ambizioso ma,

soprattutto, a disposizione del popolo!

Donazioni 2
Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder